Il Popolo della Famiglia raccoglie 600 firme a Padova e provincia

COMUNICATO STAMPA – PADOVA
Boddi: Una raccolta firme “faticosa” ma “entusiasmante”
«È stata una raccolta firme a tratti faticosa, frenetica ma entusiasmante per l’adesione generosa di tanti uomini e donne di Padova e Provincia,» spiega Maria Verita Boddi, presidente del Circolo Popolo della Famiglia di Padova e candidata alla Camera, «che si sono avvicinate al nostro movimento ascoltando le proposte concrete del programma che, rifacendosi alla Dottrina Sociale della Chiesa, non si fermano alle sole frasi di consuetudine pre-elettorale». Prosegue Maria Verita Boddi «In queste settimane di gennaio, ai nostri punti informativi allestiti nei mercati e nelle piazze di molti comuni, in
tanti ci hanno incontrato, ascoltato ed aderito con entusiasmo, partecipazione e consapevolezza al PdF, movimento erede dei valori di Don Sturzo e che soprattutto vuole superare la vecchia politica ed essere punto di riferimento per i cattolici in parlamento.» «in pochi giorni poco meno di 600 persone tra Padova, Cittadella, Rubano, Mestrino, Vò, Camposampiero, Loreggia, Campodarsego, Teolo, Cadoneghe, Vigodarzere, Limena, Ponte San Nicolò, Legnaro, Fontaniva, Borgoricco ed altri comuni della provincia, hanno apposto la loro firma sui moduli di presentazione della lista del PdF alle prossime
Elezioni politiche del 4 marzo» commentano con soddisfazione dal Circolo Pdf locale. «Il Popolo della Famiglia è un soggetto politico aconfessionale e valoriale, di ispirazione cristiana (che mette al centro la Dottrina Sociale della Chiesa), aperto ai non credenti e alle altre confessioni religiose che condividono il suo programma in difesa dei valori “non negoziabili” » sottolineano dal Circolo PdF di Padova. «Il diritto alla vita (dal concepimento alla morte naturale); la centralità della famiglia, come stabilito dall’articolo 29 della Costituzione (“la famiglia come prima comunità naturale basata sul matrimonio”); il diritto dei figli ad avere un padre e una madre; la dignità della persona, del lavoro e la sussidiarietà. Questi i punti cardine del nostro programma che ora in campagna elettorale potremo far conoscere ad un numero sempre maggiore di persone.» Ancora Maria Verita Boddi: «A quanti ci accusano di essere un movimento monotematico, consigliamo di leggere il programma del Popolo della Famiglia, depositato nei giorni scorsi dal presidente Mario Adinolfi al Viminale, per rendersi conto che le nostre proposte sono a 360 gradi, e partendo dalla centralità della Famiglia coprono tutti gli
ambiti. L’alternativa alle prossime elezioni politiche c’è, per scegliere la Vita, la Famiglia e la Libertà Educativa: si chiama Popolo della Famiglia!»

455 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>