I 5 VERI OBIETTIVI DEL DDL ZAN di Mario Adinolfi

I 5 VERI OBIETTIVI DEL DDL ZAN di Mario Adinolfi

Se vi trovaste mai a partecipare a un dibattito sul ddl Zan entro il terzo minuto saranno messe in campo argomentazioni che con il ddl Zan non c’entrano nulla. Vi citeranno con sdegno l’ultima presunta aggressione omofoba su cui gli uffici stampa dell’associazionismo gay saranno riusciti a costruire un Hype grazie ai sodali della lobby presenti in giornali e tv, vi diranno che il ddl Zan servirà a punire i vili aggressori. Ve lo diranno ovviamente mentendo e sapendo di mentire, chiunque aggredisca un omosessuale è chiaramente già punibile e la pena sarebbe aggravata dagli abietti motivi.

Read More

Adinolfi bannato da ClubHouse: «Anticipazione del ddl Zan» fonte ProVita e Famiglia

Adinolfi bannato da ClubHouse: «Anticipazione del ddl Zan» fonte ProVita e Famiglia

Davvero il ddl Zan non mette in pericolo la libertà di espressione, come affermano il relatore di cui la legge porta il nome e i suoi sostenitori? Eppure, ultimamente, sta emergendo, in modo sempre più lampante, la totale mancanza di disponibilità al dialogo, proprio da parte del primo firmatario della legge. Proteste giungono nei riguardi del suo atteggiamento di totale chiusura, da parte di Arcilesbica e delle associazioni femministe che più volte gli hanno chiesto un confronto pubblico, senza ottenerlo. Ma ultimamente si è andati oltre la negazione del confronto pubblico: come rivela Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia, ad Adnkronos: in questi giorni è stato bannato da una stanza del social ClubHouse, nella quale vi era anche l’onorevole Zan, per impedirgli così di parlare. Ci siamo rivolti al diretto interessato, per capirne di più

Cosa le è successo su ClubHouse?

Read More

Roma, manifestazione ristoratori: Solidarieta’ del P.d.F. alle forze dell’ordine. Di Matteo: “condanniamo le violenze, causate da gruppi di provocatori” di Nicola di Matteo

Roma, manifestazione ristoratori: Solidarieta’ del P.d.F. alle forze dell’ordine. Di Matteo: “condanniamo le violenze, causate da gruppi di provocatori” di Nicola di Matteo

“Il Popolo della Famiglia esprime solidarietà alle Forze dell’Ordine che ieri sono state aggredite a Roma, durante la manifestazione ‘Io Apro’ organizzata da ristoratori ed esercenti commerciali”. E’ quanto ha dichiarato Nicola Di Matteo, vicepresidente e coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia (PdF) e vicesegretario provinciale di Roma del sindacato di polizia MOSAP.
Read More

Fabiola Cenciotti (Popolo della Famiglia), ‘accetto sfida, da pilota decido velocemente’ – fonte AdnKronos

Fabiola Cenciotti (Popolo della Famiglia), ‘accetto sfida, da pilota decido velocemente’ – fonte AdnKronos

“Con umiltà e in punta di piedi, accetto la sfida. La famiglia ha bisogno di essere reintrodotta e riaffermata nel dibattito politico. Serve assolutamente una rivoluzione culturale che la riporti ad essere un diritto universale, che tuteli la natalità, che si parli di mamma e papà e non di genitore ‘1’ e ‘2’”. Ha le idee chiare sul proprio programma Fabiola Cenciotti, di professione pilota di aereo, che all’Adnkronos parla della sua candidatura, per il Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi, a sindaco di Roma.

Read More

Fabiola Cenciotti, candidata sindaco di Roma per il Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi

Fabiola Cenciotti, candidata sindaco di Roma per il Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi

Fabiola Cenciotti, moglie e madre di due splendide bimbe, pilota d’aerei con il grado di Primo Ufficiale e oltre 6.500 ore di volo Alitalia, è il candidato del Popolo della Famiglia alla carica di sindaco di Roma. Cinque anni dopo la prima sfida dell’allora neonato PdF all’inconsistenza di Virginia Raggi, misureremo che tipo di crescita ha avuto il nostro movimento sul vasto territorio della Capitale, affidandoci alla capacità di interpretarne l’anima di una donna cattolica della comunità parrocchiale di San Girolamo al Corviale.

Read More

Mario Adinolfi: Assegno unico un pannicello caldo, serve finanziare maternità. La nostra proposta, il reddito di maternità avrebbe anche un costo inferiore di Mario Adinolfi

Mario Adinolfi: Assegno unico un pannicello caldo, serve finanziare maternità. La nostra proposta, il reddito di maternità avrebbe anche un costo inferiore di Mario Adinolfi

L’esigenza fondamentale è fermare la tragedia della denatalità in Italia e l’assegno unico non lo fa. Dà solo una mancetta alle famiglie, non risolve nulla dal punto di vista sostanziale. L’unico modo per far ripartire la maternità è finanziarla”. E’ questo il parere, espresso all’Adnkronos, di Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, dopo il via libera definitivo dall’Aula del Senato al ddl sull’assegno unico per i figli.

Read More